CHE COS’E’ L’INDUSTRIA 4.0? VE LO SPIEGA EUROSERVIS

La quarta rivoluzione industriale è già iniziata e il piano nazionale della Transizione 4.0 risponde a questa nuova fase.

 

Indice:

DEFINIZIONE E CARATTERISTICHE DELL’INDUSTRIA 4.0

Nell’epoca della quarta rivoluzione industriale, l’Industria 4.0 è un processo attraverso il quale la produzione industriale è caratterizzata dall’automatizzazione e dall’interconnessione degli impianti produttivi.

Le nuove tecnologie digitali riguardano l’Internet of Things, i big data, il cloud computing, l’analytics e le machine learning, la realtà aumentata, la manifattura additiva, la stampa 3D e la robotica.

All’interno del Piano Transizione 4.0, le agevolazioni e gli incentivi previsti dal Ministero dello Sviluppo Economico sono principalmente rivolti all’innovazione, agli investimenti sostenibili, alle attività di design e ideazione estetica e riguardano:

  • Credito d’imposta per investimenti in beni strumentali;
  • Credito d’imposta ricerca, sviluppo, innovazione e design;
  • Credito d’imposta formazione 4.0.

Le normative correlate al Piano Transizione 4.0 ampliano le agevolazioni a cui possono accedere le aziende, prevedendo un insieme di bandi, contributi e agevolazioni per gli investimenti in tecnologia, digitalizzazione e formazione, per ammodernare gli impianti esistenti ed acquistare nuovi macchinari e beni strumentali.

BONUS INDUSTRIA 4.0

La Legge di Bilancio per il 2022 ha confermato e prolungato i benefici del Bonus Industria 4.0, in seguito ad alcune modifiche. Per quanto riguarda gli incentivi previsti per investimenti in beni materiali e immateriali tramite il meccanismo del credito di imposta, le aliquote nei differenti anni sono pari a:

Il bonus Industria 4.0 si rivolge a tutte le imprese italiane (rientrano anche le società di soggetti non residenti, ovvero le controllate italiane di gruppi esteri), di tutti i settori e dimensioni.

Sia per beni materiali, che immateriali è necessaria una perizia tecnica semplice rilasciabile da un perito industriale o da un ingegnere (iscritti all’albo), o un attestato di conformità emesso da un ente certificato. Questi documenti devono riportare le caratteristiche tecniche contenute negli allegati A  e B e il collegamento dei beni ai sistemi di produzione, o alla rete di fornitura. Eccezione viene fatta per beni dal costo inferiore ai 300 mila euro, per i quali è sufficiente una dichiarazione del rappresentante legale.

Questi incentivi prevedono un credito di imposta compensabile in tre quote annuali di pari importo, che decorrono dall’entrata in funzione dei beni.

I SERVIZI 4.0 EROGATI DAL GRUPPO EUROSERVIS

Ad oggi, il Gruppo Euroservis ha seguito oltre 1.500 pratiche di Industria 4.0 per macchinari e beni strumentali nei settori Macchine speciali, Sanità, Agricoltura e Alberghi 4.0.

Inoltre, vantiamo lo status di leader in Italia nel settore Neve 4.0, dove abbiamo seguito più di 50 società di gestione impianti con più di 200 pratiche.

 

Le fasi del processo 4.0 del servizio Euroservis:

  1. Verifica ammissibilità alle agevolazioni (prevalutazione gratuita)
  2. Ricerca delle soluzioni tecniche, normative e fiscali applicabili
  3. Sviluppo dell’analisi tecnica
  4. Elaborazione di perizie tecniche giurate (con ingegneri e periti autorizzati e assicurati)
  5. Supporto e assistenza tecnica in caso di controlli per tutto il periodo di accertamento

 

Consultando il nostro sito web https://euroservis.eu/ potrete accedere a tutte le ulteriori informazioni riguardo ai servizi Euroservis.

Inoltre, sul nostro canale YouTube “Euroservis – Progetti europei e finanza agevolata” avrete la possibilità di ascoltare i nostri precedenti webinar. Di seguito vi riportiamo i link relativi all’Industria 4.0:

Euroservis è al vostro fianco per aiutarvi a crescere in modo sostenibile e 4.0.

Per qualsiasi informazione o approfondimento puoi contattarci per mail info@euroservis.eu, o telefonicamente al +39 – 040 – 762712.

    HAI UN PROGETTO E STAI CERCANDO LE RISORSE PER REALIZZARLO?

    Scrivici un messaggio!